Il biologico a “Vita nei campi”!

20.02.2019

  altri articoli

Alla “guerra” del bio
di Cristina Micheloni (seconda battaglia)

Aumentare la dotazione organica dei suoli significa contribuire nel modo più efficace e duraturo a ridurre le cause del cambiamento climatico e, al contempo, a rendere la produzione di cibo più stabile, perché un suolo con maggiore quantità di sostanza organica resiste meglio alla siccità ed alle eccessive e concentrate precipitazioni, alla desertificazione ed alle temperature estreme. Da non sottovalutare poi gli altri benefici: maggiore biodiversità nel suolo porta a maggiore resistenza ai patogeni, a piante più equilibrate e prodotti nutrizionalmente più ricchi.

Per non dire degli allevamenti: quelli in bio sono estensivi e utilizzano, per i poligastrici come vacche, pecore e capre, principalmente foraggi prodotti in loco e non granelle che provengono da altri continenti con tutte le emissioni che ciò implica.

Il gruppo succitato sostiene che il bio conduca a maggiori emissioni perché sarebbe maggiore la superficie necessaria all’agricoltura biologica per sfamare il pianeta, cosa che condurrebbe a ulteriore deforestazione. Non tengono in considerazione, però, troppi elementi: 1) calo di fertilità dei suoli in agricoltura convenzionale; 2) enormità degli attuali sprechi di cibo; 3) insostenibilità delle produzioni zootecniche attuali… sono quelle che deforestano l’Amazzonia..; 4) enormità delle emissioni legate al trasporto globale del cibo e, soprattutto, degli ingredienti per la mangimistica.

Perdonate ancora il barboso dettaglio, a presto con altre noiose notizie su bio e salute, bio ed economia locale, nonché bio ambiente.

Non ancora sufficientemente annoiati e volete leggere di più?
https://www.researchgate.net/…/330729186_Contributi_di_appr…

Piccoli orti in famiglia: con l’aiuto delle api

Piccoli orti in famiglia: con l’aiuto delle api

Con l’aiuto delle api Di Daniela Peresson - Articolo pubblicato su Il Piccolo Nell’orto è ormai arrivato il tempo, per i ritardatari che non lo avessero ancora fatto, di portare a conclusione la messa a dimora delle orticole estive: zucchine, cetrioli, angurie, meloni...

Lo scaricabarile tossico di Syngenta

Lo scaricabarile tossico di Syngenta

Lo scaricabarile tossico di Syngenta Di Luca Colombo, Firab Articolo pubblicato su numero XIX/2022 de L’Extraterrestre (Settimanale Ecologista del Manifesto) Era il 2007 quando la Fao organizzò una conferenza internazionale sull’agricoltura biologica nel contesto...

Sovesci: è ora di terminarli

Sovesci: è ora di terminarli

Dalla puntata dell’8 maggio 2022 di Vita nei Campi, di Rai Radio 1 del Friuli Venezia Giulia, l'intervento di Cristina Micheloni. Qui puoi sentire l'intera puntata del programma. Dopo quel che qualunque friulano chiamerebbe “tanto tontonare” da queste lunghezze d’onda...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi