altri articoli

Dalla puntata del 17 dicembre 2023 di Vita Nei Campi di Rai Radio 1 del Friuli Venezia Giulia, l’intervento di Cristina Micheloni. Clicca QUI per ascoltare l’intera puntata.
Ed eccoci al secondo legume natalizio: le arachidi (Arachis hypogaea) o noccioline americane o, a nord-est, bagigi, nome di derivazione araba, da habb’aziz che significa mandorla buona. Ebbene sì sono anche loro dei legumi, strani ed atipici ma sempre legumi!
Probabilmente non le prendiamo troppo sul serio come alimento e le consideriamo soprattutto un capriccio, uno snack, quella cosa che accompagna la birra, o appunto il regalo che si trovava nella calza a Natale o all’Epifania, ma invero di arachidi in Europa se ne consumano ben 600 mila tonnellate l’anno, di cui 30 mila solo in Italia. La provenienza è per lo più Cina e India ma anche Egitto ed altri paesi Africani. Anche dal punto di vista nutrizionale hanno la loro da dire, con il 17% di proteina che sale al 25% nel caso del burro o crema di arachidi, tra l’altro con un buon profilo aminoacidico, diversi sali minerali e vitamine come l’acido folico e la vit. B3. Hanno anche un buon 50% di grassi, motivo per cui se ne estrae l’olio che è interessante per la resistenza alle alte temperature, quindi per cuocere e friggere. Meno raccomandabile il consumo di quelle sommerse di sale! Anche sul burro di arachidi un paio di cose interessanti: nel 2022 in Italia la grande distribuzione ne ha venduto 2,4 milioni di kg! Però attenzione: quello preferito dagli italiani, soprattutto sportivi e salutisti, è quello fatto solo e soltanto di arachidi e non quello pieno di sale, emulsionanti e altri acidi grassi, modello USA.
Le arachidi sono originarie dell’America del Sud ed arrivarono in Europa nel 1500 attraverso i Conquistadores, e questo spiegherebbe il nome “spagnoletta”. In Italia sono arrivate a fine 1700, trovando interesse e diversi piccoli coltivatori, tant’è che negli anni ‘50 sembra vi fossero più di 5000ha in coltivazione. Nella nostra Regione ho riscontrato diverse “memorie” di coltivazione familiare, soprattutto a livello di orti e, da qualche anno, ci sono anche un paio di aziende agricole nel pordenonese che ne hanno fatto non solo una coltivazione professionale ma una vera filiera che arriva al prodotto finito.
Quella dell’arachide è una strana pianta annuale, simile ad un fagiolo nano o a una soia. Si semina a primavera inoltrata, necessita di un terreno leggero e senza sassi ma anche di un po’ d’acqua soprattutto nelle prime fasi e di una bella stagione calda. La cosa strana è che la pianta arriva a fioritura come tutte le leguminose ma poi dal fiore allegato esce un filamento che si tuffa nel terreno e lì sviluppa il frutto, che è quello che conosciamo. Quindi l’arachide fiorisce al sole ma il frutto cresce sotto terra. La raccolta avviene in due fasi, un po’ come le patate: prima si sterrano, si attende qualche giorno che i frutti si asciughino e poi si raccolgono.
Non ha grandi esigenze nutrizionali nè particolari problemi fitosanitari, ha solo bisogno di un terreno leggero, meglio se sabbioso, e di una buon estate, per il resto si arrangia.
Volete vedere come avviene la coltivazione dell’arachide in Friuli? Ecco qui un video: https://www.youtube.com/watch?v=gGZnQ2t0HRM&t=32s
Settimana di pioggia e di terra

Settimana di pioggia e di terra

Dalla puntata del 19 maggio 2024 di Vita Nei Campi di Rai Radio 1 del Friuli Venezia Giulia, l'intervento di Cristina Micheloni. Clicca QUI per ascoltare l'intera puntata. La settimana che si va chiudendo ci ha costretti a confrontarci con una quantità ed intensità di...

Aree di servizio … biologico

Aree di servizio … biologico

Dalla puntata del 05 maggio 2024 di Vita Nei Campi di Rai Radio 1 del Friuli Venezia Giulia, l'intervento di Cristina Micheloni. Clicca QUI per ascoltare l'intera puntata. Di questi tempi in cui le “emergenziali” decisioni comunitarie hanno spazzato via quel minimo di...

Peronospora: giochiamo d’astuzia

Peronospora: giochiamo d’astuzia

Dalla puntata del 21 aprile 2024 di Vita Nei Campi di Rai Radio 1 del Friuli Venezia Giulia, l'intervento di Cristina Micheloni. Clicca QUI per ascoltare l'intera puntata. Con le calde giornate di cui abbiamo goduto fino ad inizio settimana, con temperature ben al di...